Seminario: Musica e spiritualità

Sabato, 13 Ottobre, 2018 - 14:00
Conservatorio "A. Scontrino", Trapani. Aula Magna

Se Karl Barth sognasse Mozart?
In effetti, il grande teologo sistematico protestante, Karl Barth sognò Mozart - il cattolicesimo del quale lo disturbava molto. Ma in seguito la musica di Mozart diventò per il grande teologo il veicolo di uno slancio spirituale e affettivo che non riusciva a raggiungere solamente con lo studio e la scrittura. Lo scrittore inglese Peter Ackroyd, a conclusione del suo romanzo English Music, elenca gli elementi che meritano considerazione in qualsiasi discorso intorno alla musica: melodia, armonia, ritmo e silenzio. Ognuno di questi elementi verrà esaminato in quanto componente essenziale di qualsiasi percorso spirituale e psicanalitico.

Robert Michael Mercurio è nato a Buffalo - New York, U.S.A. nel 1949 da genitori italo-americani. Laureatosi in filosofia con una tesi sul rapporto tra metafisica ed etica, dal titolo The Is-Ought Problem in Some Analytical Philosophers, Robert si trasferisce in Italia nel 1972 per seguire gli insegnamenti dell’epistemologo canadese Bernard Lonergan, presso l’Università Gregoriana a Roma. Ha conseguito una seconda laurea in Management presso la California University for Advanced Studies prima di recarsi a Kuesnacht (Zurigo) dove frequenta l’Istituto Jung e ottiene il Diploma in Psicologia Analitica e la qualifica di psicoterapeuta e psicanalista junghiano. È membro della IAAP (International Association for Analytical Psychology), dell’AGAP Zurigo (Association of Graduate Analytical Psychologists) e dell’ARPA (Associazione per la Ricerca in Psicologia Analitica) di cui è attualmente presidente. È specialista dell’interfaccia tra psicologia e spiritualità, l’interpretazione psicologica delle fiabe e del mito, e delle tecniche immaginative nel contesto della psicoterapia. Robert Michael Mercurio vive e lavora a Roma.

Referente: 
Robert Michael-Mercurio
Back to Top